Costa d 'Argento

 

Il Monte Argentario, al confine tra la Toscana ed il Lazio, è praticamente un'Isola montuosa, con Punta Telegrafo a 635 Mt.  unita alla costa Maremmana da due lunghe spiagge sabbiose -la Giannella e la Feniglia- che delimitano la famosa Laguna di Orbetello. Porto S. Stefano, capoluogo del comune di Monte Argentario, dista 130 km da Siena e Orvieto, 150 km da Roma e 200 km da Firenze  e Pisa. 

Provenendo da Sud, lasciata l'autostrada Roma-Civitavecchia, si segue la statale 1 Aurelia fino ad Orbetello scalo dove si esce e dopo 14 km. si entra nel paese di Porto S. Stefano. Costeggiando il lungomare per 1 altro km., si arriva nella piazza centrale. Praticamente siete arrivati, perché l'albergo si trova a 50 metri sul lato sinistro della salita che parte alla sinistra del bar centrale, direzione Panoramica. Il parcheggio sarebbe limitato a solo due ore per i non residenti, ma all'arrivo dovete chiedere ai proprietari clicca per conoscere i propretari della pensione, nonchè miei genitori il tagliandino da applicare al cruscotto, che vi lascerà liberi dal disco orario. Se non trovate posto lungo la strada, niente paura, sulla sinistra, in cima alla salita dopo neanche 50 metri dalla pensione, troverete un ampio e comodo clicca per vedere il percorso del parcheggio  parcheggio incostudito.

Provenendo da nord si può lasciare l' A12 a Rosignano e continuare l'aurelia fino ad Albinia, si esce e si passa nel meraviglioso tombolo della Giannella. Dopo 8 km circa si gira a destra e dopo 4 km si entra a Porto S. Stefano. In alternativa chi proviene da Firenze può prendere la superstrada fino a Siena poi indicazioni per Grosseto e successivamente Statale 1 aurelia fino ad Albinia.

Offre 35 km di coste rocciose intervallate da decine di insenature sabbiose con stupendi fondali, che insieme a quelli delle isole del Giglio e di Giannutri, sono un formidabile polo di attrazione per migliaia di sub di tutta Italia e stranieri. Numerosi sono le scuole sub e Diving con noleggio attrezzature e imbarcazioni proprie per le immersioni.

Altra attività di primo piano all'Argentario è la vela. Importantissime regate si svolgono nelle acque del Promontorio: durante il periodo invernale a Porto Ercole, a Porto Santo Stefano (Pasquavela), regate Internazionali di barche d'epoca nel mese di Giugno. Molte le possibilità di approdo nei vari porti, con rimessaggio invernale nei rinomati cantieri navali, che possono offrire ogni tipo di manutenzione oltre che costruzione.

Porto S. Stefano è l'unico punto di partenza per le isole del Giglio e di Giannutri con partenze regolari soprattutto nel periodo estivo con 4 grandi traghetti. La nostra flotta peschereccia approvvigiona di pesce fresco tutto l'anno le numerose pescherie locali e le grandi città.

Nel periodo estivo, il turismo balneare la fa da padrone. Attratti dalle numerose spiaggette ed insenature raggiungibili da viottoli e da piccole imbarcazioni o da 16 km di spiaggia sabbiosa libera. Grazie alla lontananza da zone industriali ed un recentissimo depuratore, le nostre acque sono particolarmente pulite tutto l'anno.

La cucina !! Chi non ha sentito parlare della cucina toscana? L'entroterra della Maremma Grossetana è costellata di numerosi borghi antichi come Capalbio, Sovana, Sorano, Scansano, Magliano etc. Troverete dei  clicca per vedere il percorso del parcheggio ristorantini caratteristici dove gusterete dei piatti genuini anche di cacciagione. A Saturnia, oltre che alle terme, famosissime per le sue acque sulfuree, non tutti sanno che ci sono le "cascatelle" con accesso libero e per alcuni ancora più suggestivo. I numerosi siti archeologici, tra cui ricordiamo la città romana di Cosa all'Ansedonia, Vulci, Roselle, Populonia e molti altri ancora Vi appassioneranno ai misteri della civiltà Etrusca. Inoltre a Tarquinia (64 km) e Cerveteri (110 km) vi sono due siti di rinomanza Internazionale

Per gli amanti della natura, in tutto l'anno la zona è punto di partenza per escursioni di vario genere: oltre agli stupendi panorami dell'Argentario con i percorsi di trekking, si trovano nelle vicinanze le oasi faunistiche del WWF ( Laguna di Orbetello e di Burano) il parco della Maremma ( o Monti dell' Uccellina ) e l' Isola di MonteCristo. I numerosi maneggi con i celeberrimi Butteri vi faranno conoscere gli angoli più caratteristici della nostra terra.

Dal 15/06/01, alle cose belle da vedere a Porto S. Stefano, si è aggiunto un acquario marino situato all'inizio del lungomare. Nelle sue vasche sono ricreati i vari tipi di fondali marini con relativa fauna e flora. L'apertura pomeridiana prolungata fino a mezzanotte, favorisce la visita che troverete senz' altro piacevole oltre che istruttiva.

 

                                                                    clicca per tornare al  home page